Principali ingredienti dei cosmetici vegan


I cosmetici vegan sono una realtà sempre più acclamata nel settore beauty. Tante sono le persone che preferiscono optare per prodotti con ingredienti vegani, per difendere gli animali da qualsiasi tipo di crudeltà.

Ingredienti per cosmetici non vegan

I cosmetici vegan sono creati con elementi naturali, privi di qualsiasi legame con gli animali. Spesso questi prodotti contengono anche una parte di sostanze biologiche in percentuale variabile e sono cruelty free.

Nei normali prodotti, tra gli elementi più utilizzati di derivazione animale ci sono i grassi come ad esempio il sodium tallowate, il sego di bovino utilizzato per fare i saponi tradizionali. Non manca poi la glicerina, la lanolina, la cera d’api, la placenta, il midollo, il muschio, il latte e derivati e l’acido stearico di cui abbiamo parlato nell’articolo che affronta i principali ingredienti di origine animale usati.

Oltre a queste sostanze, si utilizzano anche elementi chimici di derivazione sintetica come solventi e conservanti.

Ingredienti vegetali: gli oli

Ma se eliminiamo dai cosmetici gli ingredienti animali, quelli sintetici e chimici, di cosa si compongono i prodotti? Gli elementi vegetali più utilizzati sono sicuramente gli oli come l’olio di argan, l’olio di cocco, l’olio di sesamo, l’olio di mandorle, l’olio di macadamia e altri meno conosciuti come l’olio di babassu e l’olio di cactus.

L’olio di babassu è poco conosciuto. Si ottiene da un frutto brasiliano chiamato Attalea speciosa, simile alla palma da cocco. L’olio che si estrae ha proprietà emollienti, nutrienti, protettive ed è per questo utilizzato nella lista degli ingredienti dei cosmetici vegan per capelli, per pelle secca e sensibile, ma anche per creme antirughe e contorno occhi.

L’olio di cactus è poco conosciuto nel settore. Si estrae dal fico d’india, una pianta che si trova facilmente. È ricco di vitamina E e polifenoli. Agisce contro l’invecchiamento, le rughe, i radicali liberi ed è particolarmente utile per curare i capelli sfibrati e le unghie fragili.

L’olio di macadamia invece si estrae dall’omonimo frutto ed è utilizzato come ingredienti principalmente nelle creme solari vegan. È ricco di grassi insaturi e rigenera la pelle.

L’olio d’iperico si ottiene dalla macerazione dei fiori d’iperico in olio vegetale come quello di arachidi, ottenendo un composto di colore rosso con proprietà antismagliature e protettive di elevata importanza. Si usa come componente della crema antirughe vegan e cruelty free.

Per proteggere la pelle, l’olio di semi di amaranto è ottimo. Il motivo è da ricondurre alla concentrazione elevata di squalene, sostanza che compone il sebo protettivo naturale della pelle.

L’aloe vera è uno degli ingredienti più diffusi nei prodotti per il trattamento di pelle del viso, corpo e per i capelli. Ha azione protettiva, lenitiva ed è molto utile per combattere scottature, lesioni, bruciature e anche per le pelli psoriasiche.

Il succo di melograno è ottimo per lottare contro i radicali liberi e solitamente si abbina all’olio di canapa, ricco di proteine e vitamina E, B1 e B2, ad azione antiossidante. L’olio di canapa inoltre aiuta a rendere la pelle morbida, elastica e protegge dalle irritazioni.